Le Note di Garrone

LE NOTE DI GARRONE: BiskBoy il diavolo e l’acquasanta della TRAP!

Per LE NOTE DI GARRONE, questa settimana intervistiamo BISKBOY, rapper-trap emergente in piena ascesa con la sua HIT: “FREDDO”.

– Partiamo dalle origini. Come ti sei avvinato all’Hip Hop ed alla Trap e quali sono stati i primi artisti ad averti colpito?

Fin da ragazzino, quando avevo 14 anni, uscivo in strada con gli amici e ci ascoltavamo il rap italiano di quei tempi, cioè Noyz Narcos e Club Dogo. Più che altro ho incominciato ascoltando loro da pischello per poi alle superiori avvicinarmi al mondo dell’hip hop americano. Mi è sempre piaciuto molto l’hip hop anni ’90, quello di Tupac, Snoop Dog e Notorius Big. Dopo qualche anno incominciarono a prendere piede artisti dal sound più innovativo che poi sono sfociati nella trap.

Verso i 18-19 anni sono andato in fissa con Asap Rocky che tuttora è uno dei miei artisti preferiti.

Ricordo che quando è uscita Yamborghini sono impazzito per quel sound nuovo, che spaccava. Da lì in poi sono esplosi artisti trap come Chief Keef, che è un altro mio grande idolo… che ammiro per il sound che mi ha sempre ispirato. Lui è vera trap, così il mondo della trap mi ha preso sempre di più fino a scoprire gli artisti che stanno spaccando ora, negli ultimi anni, negli Stati Uniti.

– Provieni da una realtà di provincia, immaginiamo non sia stato facile fare musica, condividere e far emergere la tua passione. Raccontaci qualcosa.

Sì vengo dalla provincia di Macerata, da Seve (San Severino Marche), e qui la realtà della musica trap non è cosi popolare e influente come in altre citta d’Italia, come a Milano e Roma. ad esempio per questo non è facile per un ragazzo di qua emergere fortunatamente il mio talento e il mio sound unico mi stanno facendo conoscere e soprattutto fuori dalla provincia e in tutta Italia comunque qua in provincia ho conosciuto J2L e AndrewSky(tecnico del suono) e sono entrato a far parte della Swisher Records( etichetta indipendente) è anche grazie a loro se spacco cosi tanto siamo una famiglia

Il singolo “Freddo” sta andando bene, sei ormai a quota 50 mila vews su Spotify e hai raggiunto un buon successo su YouTube. Inoltre i commenti su di te e le prime pubblicazioni su magazine importanti mostrano una certa fidelizzazione dei tuoi ascoltatori. Come ti stai muovendo? E come coltivi il rapporto con il tuo pubblico?

Sono contento dei risultati raggiunti anche se non mi fermerò di certo. E sono contentodi essermi creato un mio pubblico che mi segue.

Devo essere sincero sono più seguito in città come Milano e Roma piuttosto che in zona marche da dove provengo…

– Beh, un buon segnale dalle città più importanti per il music business…

Certamente, questa per me è una cosa molto figa, vuol dire che le persone mi seguono per la musica che faccio e perché gli piace Vuol dire che chi mi ascolta, non mi ascolta perché me lo sono fatto amico o arruffianato in giro per la mia zona o solo perché mi conosce di persona, al contrario mi ascoltano per la musica che faccio e perché spacco veramente!

Sono molto contento che in città come Milano mi seguano e soprattutto sono contento di essere arrivato dove sono, senza dover avuto leccare qualcuno. A chi mi ascolta voglio dire: “vi voglio bene e continuate a seguirmi perché presto sarà fuori la nuova trapshit”.

– Parlaci delle tue ambizioni: dove vuoi arrivare?

Voglio arrivare in alto e voglio far conoscere la mia musica a tutti partendo dall’Italia per poi arrivare a farmi conoscere in tutto il mondo. Sono molto ambizioso, questo è il mio sogno e farò di tutto per realizzarlo. Attualmente sono alla ricerca di un nuovo manager che mi possa seguire meglio quindi se sei un pezzo grosso dell’industria musicale contattami!

– Spoileriamo un po’ per il nostro pubblico. Sappiamo, che hai in preparazione dei nuovi singoli, quando prevedi di uscire?

Sì avete saputo bene, ho tanti pezzi pronti ed altri su cui sto lavorando in questo periodo. i

Il prossimo singolo ad uscire saà una hit con un mood trap molto fresco diverso dalle ultime pubblicazioni ma sempre con dentro quella gangshit che mi rappresenta. Vedrete vi piacerà, non vi resta che seguirmi presto su tutti i digital store, perché con il mio prossimo singolo On Gang Raga spacchiamo di brutto!