Le Note di Garrone News

Zipten: una “fusion” di positività che ci proietta nel futuro [INTERVISTA]

Questa settimana ospite del nostro salotto culturale, LE NOTE DI GARRONE, abbiamo Zipten. Talentuoso artista, immerso nella ricerca e nella sperimentazione di musica elettronica, che spazia dalla più soft ambient fino al più deciso rock. Dopo l’uscita di (You Are) Encanto, che ha registrato già oltre 30mila ascolti su YouTube, ne abbiamo approfittato per una chiacchierata, per scoprire questo Artista, comprendere il suo pensiero e parlare direttamente con lui degli sviluppi futuri della sua musica, che porta con sé un messaggio di positività e speranza, proiettandoci nel futuro.

– Ciao, parlaci del tuo progetto. Come nasce l’idea di Zipten?

Ciao e grazie dell’intervista.

Sono da sempre appassionato di musica e fin da ragazzino ho iniziato a sperimentare usando campionamenti e giocando a metterli insieme creando melodie e beat. L’anno scorso ho deciso poi di mettere insieme alcune idee che avevo buttato giù da alcuni mesi e provare a produrre brani elettronici strumentali.

– Come componi? Dove trovi ispirazione, e come evolve il tuo processo creativo?

A volte parto da un’idea ben precisa in quanto ho chiaro il tipo di sensazione che la traccia deve proporre e cerco di svilupparla. Ad esempio, quando avevo prodotto il singolo Encanto, avevo già chiara l’intenzione di realizzare un inno alla vita e quindi ero alla ricerca di melodie e ritmiche dal mood positivo e che mi suggerissero nella mente le immagini che poi si trovano nel video (la bellezza della natura e delle relazioni tra le persone).

In altre situazioni, invece, le idee nascono da sé, quando suono la tastiera o la chitarra ed esce fuori qualche spunto interessante; se cosi avviene, registro il tutto e poi ci lavoro su.

– (You Are) Encanto, un brano dedicato alla natura e alla bellezza della Terra. Una buona dose di ottimismo in una fase così delicata per l’umanità… Vuoi parlarcene?

Ho cercato di dare risalto al bello che ci circonda ogni giorno perché ognuno di noi tende a darlo per scontato. Mi riferisco sia al mondo fisico, fatto di tutte le bellezze naturali, sia al mondo delle relazioni umane. A causa della quarantena tutto questo ora non è accessibile; questo momento ci può quindi far capire come nulla è scontato e che nella vita occorre apprezzare le piccole cose, specialmente quando torneremo alla normalità.

– Descrivici il tuo genere musicale. Com’è fare musica elettronica-ambient nell’attuale panorama musicale Italiano?

Non saprei definirlo in maniera chiara in quanto prendo ispirazione da tantissimi mondi diversi: dall’ambient al rock, dalla techno alla musica pop.

Certamente ogni traccia è strumentale e mantiene sempre un dna elettronico ma è difficile categorizzarla. Per esempio “Breathing” una traccia del mio primo album “Space”, è molto ambient soundtrack e si differenzia tantissimo dall’ultima traccia pubblicata (You Are) Encanto che è invece molto vicina alla chillhouse; così come “Mad Trucker” che è invece molto più rock… Ma come detto prima, tutti i miei lavori si accomunano perché condividono una chiara matrice elettronica.

– Solamente mercato musicale italiano o anche mercato internazionale? A cosa punta Zipten?

Essendo musica strumentale, potenzialmente può raggiungere tutti. In questo momento però penso solo a continuare a produrre musica e a migliorare step by step.

Credo che nell’industria musicale, cosi come nel mondo dell’arte in generale, “riuscire a farcela” sia veramente difficile perché la concorrenza é spietata e, anche se i costi di produzione sono sensibilmente crollati grazie al digitale, occorre anche investire nella promozione del proprio lavoro.

Il sogno ovviamente sarebbe quello di diventare un producer di musica a tempo pieno, ma per adesso rimane solamente un bellissimo hobby.

– Stai lavorando a qualcosa di nuovo? Cosa farà Zipten durante l’estate?

A metà giugno uscirà il mio nuovo EP “Reptilia”. Sono tre tracce in cui sperimento maggiormente con il rock.

Sto inoltre finalizzando un’altra traccia che uscirà come singolo tra Luglio e Agosto. Questa sarà molto più tech house e ballabile.

Infine, sto lavorando anche alla realizzazione del video ufficiale di “Galaxy Journey”, la traccia a cui sono più legato in quanto molto sperimentale e che fonde l’electro ambient con il jazzy rock.

LE NOTE DI GARRONE